fbpx
Carrello Account Cerca
Lo specchio del bagno: quando la scelta è prima di tutto estetica

Lo specchio del bagno: quando la scelta è prima di tutto estetica

Se vuoi un pezzo ricercato, e bello, ecco un paio di consigli utili per una specchiera di personalità. Definirlo accessorio e riduttivo, così come attribuirgli il ruolo di complemento d’arredo non rende giustizia alla centralità dello specchio in una stanza come il bagno. Chiarite le caratteristiche che deve avere la specchiera e la sua collocazione, c’è poi un discorso di gusto estetico, perché d’accordo che la sua funzione è soprattutto pratica, ma anche il tuo occhio vuole la sua parte. Allora spazio alla creatività, quella che ti fa colorare la parete dietro allo specchio oppure quella che ti fa prendere in considerazione uno specchio fuori dagli schemi. Un esempio: perché ti dovresti ‘accontentare’ di uno specchio piatto, aderente alla parete? Potresti scegliere lo specchio di design della collezione Piegami del brand Artelinea , sei millimetri di spessore con bordo filo lucido, curvato da entrambi i lati per un vero effetto tridimensionale. Oltre alla variante rettangolare, Piegami è disponibile anche nella versione circolare e in quella ovale. Se preferisci qualcosa di più piccolo, un’altra opzione potrebbe essere lo specchio a sospensione Hammam di Rexa Design: , realizzato in Corian, dalle dimensioni contenute (40 cm di diametro) ma sicuramente particolare. Se ti serve consulenza per scegliere lo specchio per il bagno, o per l’interior design completo della tua stanza, vieni a trovarci in showroom e chiedi aiuto ai nostri consulenti.