fbpx
Carrello Account
Fissare il portasalviette senza<br>bucare le piastrelle del bagno

Fissare il portasalviette senza
bucare le piastrelle del bagno

Segnare per sempre il rivestimento non piace a nessuno: esistono delle alternative al trapano e ai tasselli? E sono affidabili?


Tenere in ordine il bagno non è solo una buona abitudine, diventa anche una necessità quando in casa ci sono più persone, e magari dei bambini. Un bagno disordinato può diventare caotico e anche poco accogliente.

Per questo motivo, gli accessori bagno ti possono dare una grossa mano. In particolare, devi poter gestire gli asciugamani e renderli disponibili in modo semplice e pratico quando ti lavi mani e viso.

Può sembrare banale la scelta del portasalviette, oggi però le stanze sono sempre più piccole, in particolare i bagni, e l’arredamento va pensato in modo da sfruttare bene ogni centimetro dello spazio a disposizione.

Può capitarti quindi di non avere spazio per il porta asciugamani se non sulla parete rivestita di piastrelle, quelle belle ceramiche che ti piacciono tanto e che non vuoi assolutamente rovinare.

È possibile fissare un portasalviette a delle piastrelle senza bucarle?

In teoria sì, in pratica la cosa non è così semplice. Ci sono delle alternative al trapano, ma non sono proprio così funzionali.

Una di queste è il porta asciugamani a ventosa, soluzione veloce ma molto poco pratica perché si stacca facilmente dalla parete. Ti ritroverai spesso gli asciugamani sul pavimento.

Un’altra opzione è fissare alla parete il tuo portasalviette con una colla, tipo MilleChiodi. L’efficacia di questa soluzione dipende anche dal materiale del tuo porta asciugamani; in generale potrebbe funzionare, con l’incognita della durata e della resistenza. Se dovessi poi in futuro rimuovere il tuo accessorio bagno, in teoria ti basterebbe rimuovere con una spatola i residui lasciati sulle piastrelle dal collante, operazione sempre delicata. Il rischio di rovinare qualcosa quindi rimane.

Senza toccare la parete del bagno, puoi optare per un porta asciugamani da terra, ma porteresti via dello spazio prezioso se il tuo locale non è particolarmente grande.

Forare le piastrelle per fissare il porta asciugamani

Bucare e usare dei tasselli rimane la soluzione più sicura dal punto di vista della durata e della funzionalità del portasalviette. Lo sappiamo, è sempre difficile decidere di bucare delle piastrelle appena posate in un bagno nuovo. Per questo, se possibile, puoi cercare di fare fori del diametro più piccolo possibile, magari nel centro della croce formata dalla fuga di quattro piastrelle.

Se devi bucare per forza una piastrella, per non rischiare di romperla usa una punta specifica per il tuo tipo di rivestimento e segna in modo preciso i punti in cui applicare il foro, aiutandoti con della carta gommata (il cosiddetto “scotch di carta”, per intenderci) per evitare scheggiature.

I portasalviette di design disponibili nel nostro shop online sono tutti da applicare a parete con tasselli, in questo modo sono più resistenti e affidabili per l’uso quotidiano e a lungo termine.